06. EVENTI

In bicicletta nella Smart City

Milano città digitale e la mobilità ciclabile

MERCOLEDÌ 19 SETTEMBRE,  ORE 18.30
ROSSIGNOLI – CORSO GARIBALDI N. 71 – MILANO
INGRESSO LIBERO

INTERVERRANNO

Pierfrancesco Maran (Assessore Ambiente e Mobilità, Comune di Milano)
Marco Menichetti (Fondazione Legambiente Innovazione)
e Fabio Cartolano (Create-net) per il progetto europeo Superhub
Giovanni Baule(Politecnico di Milano)
Marco Mazzei (Campagna #salvaiciclisti)
Marco Quaggiotto, Davide Bloise (BikeDistrict)

In occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, BikeDistrict (bikedistrict.org) – la mappa online del ciclista urbano – organizza per il prossimo 19 Settembre a Milano una conferenza sul rapporto tra il trasporto ciclabile e il crescente ruolo della tecnologia nella gestione della città.

L’evento, ospitato a partire dalle ore 18.30 presso lo storico negozio Rossignoli in Corso Garibaldi n. 71 (www.rossignoli.it), vuole approfondire il ruolo dell’innovazione e della sostenibilità all’interno del Comune di Milano, anche in relazione al progetto di un nuovo modello di smart city, costruito su dati, reti tecnologiche e servizi digitali di utilità sociale.

Parteciperanno al dibattito Pierfrancesco Maran (Assessore Ambiente e Mobilità del Comune di Milano), Marco Menichetti (Fondazione Legambiente Innovazione) e Fabio Cartolano (Create-net) per il progetto europeo SuperHub, Giovanni Baule (Professore ordinario di Design della Comunicazione del Politecnico di Milano), Marco Mazzei (campagna #salvaiciclisti).

A seguire ci sarà la presentazione del nuovo sito web, completamente rinnovato, e della nuova versione mobile per smartphone dell’applicazione “BikeDistrict: la mappa online del ciclista urbano”, che consente di calcolare gli itinerari più adatti alla bicicletta nel comune di Milano. Tra le tante novità c’è anche l’opzione “percorso sicuro”, dedicata in particolare a chi si avvicina per la prima volta alla bicicletta per spostarsi a Milano e ai genitori che intendono crescere dei futuri ciclisti urbani.
Per accrediti e ulteriori informazioni:
Davide Bloise, Ufficio Stampa BikeDistrict
telefono: 328 3511113
mail: info@bikedistrict.org
twitter: twitter.com/bikedistrict
facebook: facebook.com/bikedistrict
web: bikedistrict.org
Partner: Rossignoli www.rossignoli.it

/ Nessun commento

In bicicletta nella Smart City

Milano città digitale e la mobilità ciclabile

MERCOLEDÌ 19 SETTEMBRE,  ORE 18.30
ROSSIGNOLI – CORSO GARIBALDI N. 71 – MILANO
INGRESSO LIBERO

INTERVERRANNO

Pierfrancesco Maran (Assessore Ambiente e Mobilità, Comune di Milano)
Marco Menichetti (Fondazione Legambiente Innovazione)
e Fabio Cartolano (Create-net) per il progetto europeo Superhub
Giovanni Baule(Politecnico di Milano)
Marco Mazzei (Campagna #salvaiciclisti)
Marco Quaggiotto, Davide Bloise (BikeDistrict)

In occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, BikeDistrict (bikedistrict.org) – la mappa online del ciclista urbano – organizza per il prossimo 19 Settembre a Milano una conferenza sul rapporto tra il trasporto ciclabile e il crescente ruolo della tecnologia nella gestione della città.

L’evento, ospitato a partire dalle ore 18.30 presso lo storico negozio Rossignoli in Corso Garibaldi n. 71 (www.rossignoli.it), vuole approfondire il ruolo dell’innovazione e della sostenibilità all’interno del Comune di Milano, anche in relazione al progetto di un nuovo modello di smart city, costruito su dati, reti tecnologiche e servizi digitali di utilità sociale.

Parteciperanno al dibattito Pierfrancesco Maran (Assessore Ambiente e Mobilità del Comune di Milano), Marco Menichetti (Fondazione Legambiente Innovazione) e Fabio Cartolano (Create-net) per il progetto europeo SuperHub, Giovanni Baule (Professore ordinario di Design della Comunicazione del Politecnico di Milano), Marco Mazzei (campagna #salvaiciclisti).

A seguire ci sarà la presentazione del nuovo sito web, completamente rinnovato, e della nuova versione mobile per smartphone dell’applicazione “BikeDistrict: la mappa online del ciclista urbano”, che consente di calcolare gli itinerari più adatti alla bicicletta nel comune di Milano. Tra le tante novità c’è anche l’opzione “percorso sicuro”, dedicata in particolare a chi si avvicina per la prima volta alla bicicletta per spostarsi a Milano e ai genitori che intendono crescere dei futuri ciclisti urbani.
Per accrediti e ulteriori informazioni:
Davide Bloise, Ufficio Stampa BikeDistrict
telefono: 328 3511113
mail: info@bikedistrict.org
twitter: twitter.com/bikedistrict
facebook: facebook.com/bikedistrict
web: bikedistrict.org
Partner: Rossignoli www.rossignoli.it

/ No comments

Studiolabo e Patrizio Saccò presentano: “L’uomo che firma il legno” in DVD

L’uomo che firma il legno
un documentario su Pierluigi Ghianda

DISPONIBILE IN DVD

10 Euro + spese di spedizione

ORDINA SUBITO UNA COPIA

Guarda il trailer su:
www.studiolabo.it/documentario-ghianda

/ Nessun commento

Studiolabo e Patrizio Saccò presentano: “L’uomo che firma il legno” in DVD

L’uomo che firma il legno
un documentario su Pierluigi Ghianda

DISPONIBILE IN DVD

10 Euro + spese di spedizione

ORDINA SUBITO UNA COPIA

Guarda il trailer su:
www.studiolabo.it/documentario-ghianda

/ No comments

Kerol D. present new concept shoe

 

 

 

 

 

 

 

LAUNCH EVENT @Spazio San Marco, Piazza San Marco 20121 Brera Milano  – 21/09/12 ore 18:30
———————
BRAND//
Established in Milan, Kerol D. is a new shoe concept,
eccentric combination of styles and artistic trends, culminating in a product with classic shapes and uncontainable tones, unique of its kind, expression of the recent international fashion trends in a handmade article entirely “Made in Italy”.
———————
PRODUCT//
First quality materials and sophisticated details, high care and attention to trimmings and shoe comfort, are the main features imposed and pursued from the brand in elaborating a product entirely made in Tuscany, destinated to the international luxury market.
———————
FIND US//
Email: info@keroldshoes.com
Website: www.keroldshoes.com
Facebook: www.facebook.com/keroldshoes
Youtube: www.youtube.com/user/keroschuster

/ Nessun commento

Kerol D. present new concept shoe

 

 

 

 

 

 

 

LAUNCH EVENT @Spazio San Marco, Piazza San Marco 20121 Brera Milano  – 21/09/12 ore 18:30
———————
BRAND//
Established in Milan, Kerol D. is a new shoe concept,
eccentric combination of styles and artistic trends, culminating in a product with classic shapes and uncontainable tones, unique of its kind, expression of the recent international fashion trends in a handmade article entirely “Made in Italy”.
———————
PRODUCT//
First quality materials and sophisticated details, high care and attention to trimmings and shoe comfort, are the main features imposed and pursued from the brand in elaborating a product entirely made in Tuscany, destinated to the international luxury market.
———————
FIND US//
Email: info@keroldshoes.com
Website: www.keroldshoes.com
Facebook: www.facebook.com/keroldshoes
Youtube: www.youtube.com/user/keroschuster

/ No comments

EVASTOMPERstudio presenta: MODurbano

 

 

 

 

 

 

 

MODurbano è la seduta che va a spasso per la città. Essenziale, leggera, customizzabile si adatta a qualsiasi paletto urbano. Tecnicamente chiamato dissuasore della sosta,  perché impedisce finalmente a macchine e traffico di invadere i marciapiedi, unico regno dei pedoni, all’occorrenza  può essere trasformato in una comoda seduta/tavolino che permette di rivivere la strada, luogo di ritrovo per eccellenza, i dehors dei locali e gli angusti spazi cittadini ormai vuoti di persone, abbandonati come sono al grigiore e all’asfalto.

MODurbano è un progetto di EVASTOMPERstudio e del suo architetto fondatore Gio Capri che da anni sperimenta una linea di complementi d’arredo chiamata appunto MOD, dove la parola d’ordine è la multifunzionalità.

In un mondo dove lo spazio immediato in cui si muove l’uomo deve essere sempre maggiormente strutturato e coordinato, gli oggetti MOD rispondono riducendo al massimo il loro ingombro e racchiudendo in sé tutte le possibili funzioni.

MODurbano invade per ora gli angoli dell’Isola, sostando spesso fuori dal Blu Bar  dove i proprietari hanno ben accolto lo spirito ospitale, creativo e bizzarro del quartiere.

Annalisa Nieddu

sito di riferimento: www.evastomperstudio.com

EVASTOMPERstudio

via Pastrengo 5/a

20159 Milano

Arch. Giovanni Capri

giovanni@evastomperstudio.com

/ Nessun commento

EVASTOMPERstudio presenta: MODurbano

 

 

 

 

 

 

 

MODurbano è la seduta che va a spasso per la città. Essenziale, leggera, customizzabile si adatta a qualsiasi paletto urbano. Tecnicamente chiamato dissuasore della sosta,  perché impedisce finalmente a macchine e traffico di invadere i marciapiedi, unico regno dei pedoni, all’occorrenza  può essere trasformato in una comoda seduta/tavolino che permette di rivivere la strada, luogo di ritrovo per eccellenza, i dehors dei locali e gli angusti spazi cittadini ormai vuoti di persone, abbandonati come sono al grigiore e all’asfalto.

MODurbano è un progetto di EVASTOMPERstudio e del suo architetto fondatore Gio Capri che da anni sperimenta una linea di complementi d’arredo chiamata appunto MOD, dove la parola d’ordine è la multifunzionalità.

In un mondo dove lo spazio immediato in cui si muove l’uomo deve essere sempre maggiormente strutturato e coordinato, gli oggetti MOD rispondono riducendo al massimo il loro ingombro e racchiudendo in sé tutte le possibili funzioni.

MODurbano invade per ora gli angoli dell’Isola, sostando spesso fuori dal Blu Bar  dove i proprietari hanno ben accolto lo spirito ospitale, creativo e bizzarro del quartiere.

Annalisa Nieddu

sito di riferimento: www.evastomperstudio.com

EVASTOMPERstudio

via Pastrengo 5/a

20159 Milano

Arch. Giovanni Capri

giovanni@evastomperstudio.com

/ No comments

HYUNDAI CREATIVE LAB presenta: CREATIVE MOBILE APP CONTEST

Hyundai Creative Lab presenta il nuovo contest:

CREATIVE MOBILE APP!

Un contest organizzato da Hyundai Motor Company dedicato ai temi della mobilità sostenibile e servizi legati al mondo dell’automotive.
La community di utenti è invitata a confrontarsi e sperimentare su tre temi principali:
– INTRATTENIMENTO E INFORMAZIONE IN MOBILITA’
– CONDIVISIONE E COMUNICAZIONE IN MOBILITA’
– TERRITORIO E GEO-REFERENZA – ORIENTAMENTO IN MOBILITA’

Il partecipante al contest dovrà presentare un concept di App per dispositivi mòbile (con particolare riferimento al mondo iPhone ed iPad) che sappia rispondere in maniera innovativa ai temi presentati.

Hyundai Motor Company riconoscerà un corrispettivo economico di Euro 3.000,00 all’idea ritenuta particolarmente meritevole.

Per maggiori info visita il sito www.hyundaicreativelab.it

(altro…)

HYUNDAI CREATIVE LAB presenta: CREATIVE MOBILE APP CONTEST

Hyundai Creative Lab presenta il nuovo contest:

CREATIVE MOBILE APP!

Un contest organizzato da Hyundai Motor Company dedicato ai temi della mobilità sostenibile e servizi legati al mondo dell’automotive.
La community di utenti è invitata a confrontarsi e sperimentare su tre temi principali:
– INTRATTENIMENTO E INFORMAZIONE IN MOBILITA’
– CONDIVISIONE E COMUNICAZIONE IN MOBILITA’
– TERRITORIO E GEO-REFERENZA – ORIENTAMENTO IN MOBILITA’

Il partecipante al contest dovrà presentare un concept di App per dispositivi mòbile (con particolare riferimento al mondo iPhone ed iPad) che sappia rispondere in maniera innovativa ai temi presentati.

Hyundai Motor Company riconoscerà un corrispettivo economico di Euro 3.000,00 all’idea ritenuta particolarmente meritevole.

Per maggiori info visita il sito www.hyundaicreativelab.it

(altro…)

Professione Designer della Comunicazione

23 maggio
aula castiglioni
Politecnico di Milano, Bovisa.
ore 14:30

Interviene anche il nostro Emanuele Galluzzo.

/ Nessun commento

Professione Designer della Comunicazione

23 maggio
aula castiglioni
Politecnico di Milano, Bovisa.
ore 14:30

Interviene anche il nostro Emanuele Galluzzo.

/ No comments

Bioarchitettura alla portata di tutti. Tra crescita e sviluppo sostenibile.

Cambiamento sociale, acqua, materiali e confort degli spazi esterni.

Parte il 09 Marzo il primo ciclo di conferenze organizzato da Inbar e Valcucine.

Quattro temi per quattro incontri sulla bioarchitettura in cui esperti e professionisti illustreranno al pubblico i risvolti architettonici, sociali e culturali di una disciplina chiave dello sviluppo sostenibile.

Cambiamento sociale e sviluppo antropico sostenibile

Introduzione: Arch.Donatella Wallnöfer (Presidente Istituto Nazionale di Bioarchitettura – Milano)

Relatrice: Arch. Isabella Goldmann (Amministratore di Goldmann & Partners, direttore responsabile di “Meglio Possibile”)

L’incontro ha lo scopo di indagare nuovi scenari di sviluppo antropico in cui agli atteggiamenti consumistici e speculativi si sostituiscono azioni e politiche sostenibili finalizzate a un nuovo tipo di crescita, in armonia con l’ambiente ed il benessere umano.

Mercoledì 9 marzo h.18.30
c/o Eco Bookshop Valcucine
c.so Garibaldi, 99 a Milano.

/ Nessun commento

Bioarchitettura alla portata di tutti. Tra crescita e sviluppo sostenibile.

Cambiamento sociale, acqua, materiali e confort degli spazi esterni.

Parte il 09 Marzo il primo ciclo di conferenze organizzato da Inbar e Valcucine.

Quattro temi per quattro incontri sulla bioarchitettura in cui esperti e professionisti illustreranno al pubblico i risvolti architettonici, sociali e culturali di una disciplina chiave dello sviluppo sostenibile.

Cambiamento sociale e sviluppo antropico sostenibile

Introduzione: Arch.Donatella Wallnöfer (Presidente Istituto Nazionale di Bioarchitettura – Milano)

Relatrice: Arch. Isabella Goldmann (Amministratore di Goldmann & Partners, direttore responsabile di “Meglio Possibile”)

L’incontro ha lo scopo di indagare nuovi scenari di sviluppo antropico in cui agli atteggiamenti consumistici e speculativi si sostituiscono azioni e politiche sostenibili finalizzate a un nuovo tipo di crescita, in armonia con l’ambiente ed il benessere umano.

Mercoledì 9 marzo h.18.30
c/o Eco Bookshop Valcucine
c.so Garibaldi, 99 a Milano.

/ No comments

“Salone, è già caccia alle location” – Fuorisalone.it, Brera Design District e gli altri progetti Studiolabo su Repubblica

Ecco l’articolo uscito ieri su Repubblica, che racconta come i preparativi per il Fuorisalone 2011 siano già in gran fermento in tutta la città.

“Salone, è già caccia alle location” – Fuorisalone.it, Brera Design District e gli altri progetti Studiolabo su Repubblica

Ecco l’articolo uscito ieri su Repubblica, che racconta come i preparativi per il Fuorisalone 2011 siano già in gran fermento in tutta la città.

IL RACCONTO DELLA DECRESCITA

Giovedì 10 febbraio h.19
5° appuntamento di VISIONI SENSIBILI:

IL RACCONTO DELLA DECRESCITA

Interverranno:
Gabriele Centazzo, Presidente di Valcucine
Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice e autore de “I 30 anni che sconvolsero il mondo” (ed. Pendragon).

Ospiti:
[MDF] Movimento per la decrescita felice

c/o Eco Bookshop Valcucine
c.so Garibaldi, 99 a Milano.

La decrescita non è solo una questione di numeri. Per lo scrittore Maurizio Pallante e il presidente di Valcucine Gabriele Centazzo è anche una storia da raccontare. I due s’incontreranno il 10 febbraio a Milano presso l’Eco Bookshop di Valcucine, per discutere della possibilità della decrescita felice in Italia e de I trent’anni che sconvolsero il mondo, l’ultimo romanzo di Pallante.

L’iniziativa rientra nel ciclo d’incontri “Visioni Sensibili”, che l’ecolibreria di Zona Brera porta avanti da settembre 2010 con l’intento di dare voce ad alcune delle realtà più affermate in Italia nel campo della pratica e della teoria della sostenibilità. Stavolta tocca a Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice e uno dei massimi esperti di politica energetica e tematiche ambientali in Italia.

Alla metà degli anni Cinquanta, con il suo carico di speranza nell’Italia che cambia, una famiglia meridionale sbarca a Torino, Stazione di Porta Nuova, alla ricerca di una vita migliore. I trent’anni che sconvolsero il mondo, edito da Pendragon nel 2010, è il primo romanzo di Pallante. Col senno di poi, l’autore mostra come i cambiamenti avvenuti negli anni del boom economico abbiano stravolto il modo di stare al mondo degli esseri umani.

“La vittoria del modello devastante che stiamo vivendo è stata prima di tutto culturale – spiega Pallante – Ma è giunto il momento di sfatare i miti creati da quel tipo di narrazione. Come il movimento per la crescita ha avuto i suoi cantori, ora è necessario costruire un immaginario alternativo che renda desiderabile un modello economico diverso”.

A dialogare con Pallante ci sarà Gabriele Centazzo, presidente di Valcucine, designer e imprenditore che da sempre persegue un modo di fare industria finalizzato a diminuire lo spreco di risorse e contribuire alla creazione di un mondo più sostenibile. “È nostro dovere cercare una soluzione alla crescita infinita – dice Centazzo – E questo può avvenire solo trovando un punto d’incontro tra industria e cultura, tra società ed etica. Questa libreria è qui per questo”.

L’incontro, in programma per giovedì 10 febbraio alle 19, prenderà le mosse da I trent’anni che sconvolsero il mondo per stimolare una conversazione tra Pallante, Centazzo e alcune delle associazioni che si occupano di decrescita sul territorio.

A seguire, Maurizio Pallante autograferà i libri che saranno messi in promozione nell’Eco Bookshop.

/ Nessun commento

IL RACCONTO DELLA DECRESCITA

Giovedì 10 febbraio h.19
5° appuntamento di VISIONI SENSIBILI:

IL RACCONTO DELLA DECRESCITA

Interverranno:
Gabriele Centazzo, Presidente di Valcucine
Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice e autore de “I 30 anni che sconvolsero il mondo” (ed. Pendragon).

Ospiti:
[MDF] Movimento per la decrescita felice

c/o Eco Bookshop Valcucine
c.so Garibaldi, 99 a Milano.

La decrescita non è solo una questione di numeri. Per lo scrittore Maurizio Pallante e il presidente di Valcucine Gabriele Centazzo è anche una storia da raccontare. I due s’incontreranno il 10 febbraio a Milano presso l’Eco Bookshop di Valcucine, per discutere della possibilità della decrescita felice in Italia e de I trent’anni che sconvolsero il mondo, l’ultimo romanzo di Pallante.

L’iniziativa rientra nel ciclo d’incontri “Visioni Sensibili”, che l’ecolibreria di Zona Brera porta avanti da settembre 2010 con l’intento di dare voce ad alcune delle realtà più affermate in Italia nel campo della pratica e della teoria della sostenibilità. Stavolta tocca a Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice e uno dei massimi esperti di politica energetica e tematiche ambientali in Italia.

Alla metà degli anni Cinquanta, con il suo carico di speranza nell’Italia che cambia, una famiglia meridionale sbarca a Torino, Stazione di Porta Nuova, alla ricerca di una vita migliore. I trent’anni che sconvolsero il mondo, edito da Pendragon nel 2010, è il primo romanzo di Pallante. Col senno di poi, l’autore mostra come i cambiamenti avvenuti negli anni del boom economico abbiano stravolto il modo di stare al mondo degli esseri umani.

“La vittoria del modello devastante che stiamo vivendo è stata prima di tutto culturale – spiega Pallante – Ma è giunto il momento di sfatare i miti creati da quel tipo di narrazione. Come il movimento per la crescita ha avuto i suoi cantori, ora è necessario costruire un immaginario alternativo che renda desiderabile un modello economico diverso”.

A dialogare con Pallante ci sarà Gabriele Centazzo, presidente di Valcucine, designer e imprenditore che da sempre persegue un modo di fare industria finalizzato a diminuire lo spreco di risorse e contribuire alla creazione di un mondo più sostenibile. “È nostro dovere cercare una soluzione alla crescita infinita – dice Centazzo – E questo può avvenire solo trovando un punto d’incontro tra industria e cultura, tra società ed etica. Questa libreria è qui per questo”.

L’incontro, in programma per giovedì 10 febbraio alle 19, prenderà le mosse da I trent’anni che sconvolsero il mondo per stimolare una conversazione tra Pallante, Centazzo e alcune delle associazioni che si occupano di decrescita sul territorio.

A seguire, Maurizio Pallante autograferà i libri che saranno messi in promozione nell’Eco Bookshop.

/ No comments

AAF – Affordable Art Fair Milano

AAF – Affordable Art Fair Milano
3-6 Febbraio 2011
Superstudio Più
via Tortona 27

La principale fiera internazionale per l’arte contemporanea al di sotto dei €5.000

Con 60 gallerie da tutto il mondo, 130 milioni di euro di opere vendute, 150.000 visitatori nell’anno 2010, Affordable Art Fair è la più famosa e vincente fiera d’arte del suo genere.
AAF è un evento giovane, dinamico e accessibile che abbassa le barriere all’acquisto di arte originale, un luogo rilassato e divertente che la gente può visitare senza pressioni ammirando una grande varietà di pitture, sculture, fotografie e stampe di artisti viventi, con la possibilità di partecipare attivamente grazie a laboratori gratuiti, conferenze e dimostrazioni artisitiche.
Entrata a far parte della lista annuale dei “coolest” brands in Great Britain, cioè dei marchi che più fanno tendenza nel mondo inglese, (al fianco di Apple, Alexander Mc Queen e altri), AAF presenta a Milano un’edizione innovativa, coinvolgendo la città con le sue realtà creative.

Tutte le informazioni su  www.affordableartfair.it

/ Un Commento

AAF – Affordable Art Fair Milano

AAF – Affordable Art Fair Milano
3-6 Febbraio 2011
Superstudio Più
via Tortona 27

La principale fiera internazionale per l’arte contemporanea al di sotto dei €5.000

Con 60 gallerie da tutto il mondo, 130 milioni di euro di opere vendute, 150.000 visitatori nell’anno 2010, Affordable Art Fair è la più famosa e vincente fiera d’arte del suo genere.
AAF è un evento giovane, dinamico e accessibile che abbassa le barriere all’acquisto di arte originale, un luogo rilassato e divertente che la gente può visitare senza pressioni ammirando una grande varietà di pitture, sculture, fotografie e stampe di artisti viventi, con la possibilità di partecipare attivamente grazie a laboratori gratuiti, conferenze e dimostrazioni artisitiche.
Entrata a far parte della lista annuale dei “coolest” brands in Great Britain, cioè dei marchi che più fanno tendenza nel mondo inglese, (al fianco di Apple, Alexander Mc Queen e altri), AAF presenta a Milano un’edizione innovativa, coinvolgendo la città con le sue realtà creative.

Tutte le informazioni su  www.affordableartfair.it

/ One Comment

NASCE TORTONA DESIGN WEEK

NASCE TORTONA DESIGN WEEK, circuito di location selezionate e eventi mirati in via Tortona e dintorni. FuoriSalone Aprile 2011

L’Associazione Tortona Area Lab, associazione culturale senza scopo di lucro, nata per il coordinamento e lo sviluppo delle iniziative espositive, promozionali, culturali sul territorio normalmente denominato “zona Tortona”, è stata recentemente fondata dai protagonisti della rinascita stessa del quartiere e della sua riconversione in quartiere della creatività, della moda, del design, dell’arte, continuando l’operato della precedente associazione Zona Tortona. I soci fondatori – Superstudio Group, Magna Pars, Tortona Locations, Estate4  – con altri importanti attori dell’area – sono attualmente impegnati nel nuovo progetto Tortona Design Week con particolare attenzione al coordinamento, alla comunicazione, alla segnaletica, alle necessità del territorio, alle relazioni istituzionali.
Obiettivo dell’Associazione, che ha costituito un gruppo di lavoro dedicato al progetto Tortona Design Week, è rinforzare il livello di qualità, di ricerca, di innovazione della manifestazione valorizzandone sia l’aspetto commerciale che culturale, in un mix di grandi brand, nuovi talenti, interessanti iniziative. L’attenzione è volta, in particolare, alla “pulizia” del territorio, con proposte di interesse comune che facciano da deterrente all’ invasione di ogni tipo di abusivismo.

Il nuovo progetto
Il circuito di eventi parallelo al Salone del Mobile che da dieci anni si svolge nella zona compresa fra via Tortona, via Savona e via Stendhal sarà protagonista il prossimo aprile di un totale rinnovamento, una vera e propria rifondazione che passa attraverso un nuovo nome e un nuovo logo, lo studio di una nuova identità visiva, il coinvolgimento diretto di tutte le principali realtà imprenditoriali (aziende e location) che operano stabilmente nella zona.
Il nuovo progetto è caratterizzato da alcuni concetti-chiave che ne riassumono l’identità:

- qualità, grazie anche al lavoro di supervisione e art-direction svolto da un triumvirato di personalità di primo piano del mondo del design
– selezione attenta delle aziende e dei designer che faranno parte del circuito
– maggiore attenzione al pubblico professionale che sarà target privilegiato dell’evento
– mix originale di brand affermati e nomi emergenti
– coordinamento con il Comune di Milano e altre istituzioni per il controllo e il coordinamento del territorio superando le criticità verificatesi in passato

Le Location
Un tessuto di location adibite ad eventi in maniera fissa o temporanea ha trasformato l’intera zona in un “quartiere espositivo” unico al mondo, imitato in altre città e oggetto di studi e ricerche in Italia e all’estero. Si contano sul territorio, tra piccole e grandi, 90 location, tra cui gli spazi ormai iconici diventati parte delle istituzioni di Milano come Superstudio Più, Fondazione Pomodoro, Magna Pars, art-hotel Nhow, il complesso di recente costruzione progettato da Matteo Thun Tortona 37, l’ex-Ansaldo, il Teatro Armani, le nuove sedi di Zegna e Tod’s con spazi espositivi interni, oltre a una rete di spazi diffusi di varie dimensioni e caratteristiche, coordinati da Tortona Locations, che disegnano un percorso sull’area delimitata da via Tortona, via Stendhal, via Savona e vie interne.

Logo
Lo studio del nuovo logo Tortona Design Week è stato affidato a Stefano Giovannoni, designer di fama internazionale e protagonista della vita del quartiere, dove ha da anni il suo studio, la sua abitazione e la sua location.

Art Direction
Un triumvirato composto da un team di grandi architetti che da sempre operano nel quartiere, avendo negli anni curato importanti eventi di design o architetture, garantisce una supervisione e una art-direction che dia armonia e valore estetico a tutti gli interventi sul territorio, coordinati dall’Associazione.

Comunicazione
Mappe, segnaletica stradale, sito, newsletter, conferenza stampa, press-point, info-point, media-partnership, comunicati stampa, comunicazione on-line e altre iniziative saranno attivate  per dare visibilità a presenze espositive, eventi, protagonisti del circuito.

I contenuti dettagliati del piano di comunicazione e gli interventi di qualificazione territoriale del progetto verranno diffusi nelle prossime settimane.

/ Nessun commento

NASCE TORTONA DESIGN WEEK

NASCE TORTONA DESIGN WEEK, circuito di location selezionate e eventi mirati in via Tortona e dintorni. FuoriSalone Aprile 2011

L’Associazione Tortona Area Lab, associazione culturale senza scopo di lucro, nata per il coordinamento e lo sviluppo delle iniziative espositive, promozionali, culturali sul territorio normalmente denominato “zona Tortona”, è stata recentemente fondata dai protagonisti della rinascita stessa del quartiere e della sua riconversione in quartiere della creatività, della moda, del design, dell’arte, continuando l’operato della precedente associazione Zona Tortona. I soci fondatori – Superstudio Group, Magna Pars, Tortona Locations, Estate4  – con altri importanti attori dell’area – sono attualmente impegnati nel nuovo progetto Tortona Design Week con particolare attenzione al coordinamento, alla comunicazione, alla segnaletica, alle necessità del territorio, alle relazioni istituzionali.
Obiettivo dell’Associazione, che ha costituito un gruppo di lavoro dedicato al progetto Tortona Design Week, è rinforzare il livello di qualità, di ricerca, di innovazione della manifestazione valorizzandone sia l’aspetto commerciale che culturale, in un mix di grandi brand, nuovi talenti, interessanti iniziative. L’attenzione è volta, in particolare, alla “pulizia” del territorio, con proposte di interesse comune che facciano da deterrente all’ invasione di ogni tipo di abusivismo.

Il nuovo progetto
Il circuito di eventi parallelo al Salone del Mobile che da dieci anni si svolge nella zona compresa fra via Tortona, via Savona e via Stendhal sarà protagonista il prossimo aprile di un totale rinnovamento, una vera e propria rifondazione che passa attraverso un nuovo nome e un nuovo logo, lo studio di una nuova identità visiva, il coinvolgimento diretto di tutte le principali realtà imprenditoriali (aziende e location) che operano stabilmente nella zona.
Il nuovo progetto è caratterizzato da alcuni concetti-chiave che ne riassumono l’identità:

- qualità, grazie anche al lavoro di supervisione e art-direction svolto da un triumvirato di personalità di primo piano del mondo del design
– selezione attenta delle aziende e dei designer che faranno parte del circuito
– maggiore attenzione al pubblico professionale che sarà target privilegiato dell’evento
– mix originale di brand affermati e nomi emergenti
– coordinamento con il Comune di Milano e altre istituzioni per il controllo e il coordinamento del territorio superando le criticità verificatesi in passato

Le Location
Un tessuto di location adibite ad eventi in maniera fissa o temporanea ha trasformato l’intera zona in un “quartiere espositivo” unico al mondo, imitato in altre città e oggetto di studi e ricerche in Italia e all’estero. Si contano sul territorio, tra piccole e grandi, 90 location, tra cui gli spazi ormai iconici diventati parte delle istituzioni di Milano come Superstudio Più, Fondazione Pomodoro, Magna Pars, art-hotel Nhow, il complesso di recente costruzione progettato da Matteo Thun Tortona 37, l’ex-Ansaldo, il Teatro Armani, le nuove sedi di Zegna e Tod’s con spazi espositivi interni, oltre a una rete di spazi diffusi di varie dimensioni e caratteristiche, coordinati da Tortona Locations, che disegnano un percorso sull’area delimitata da via Tortona, via Stendhal, via Savona e vie interne.

Logo
Lo studio del nuovo logo Tortona Design Week è stato affidato a Stefano Giovannoni, designer di fama internazionale e protagonista della vita del quartiere, dove ha da anni il suo studio, la sua abitazione e la sua location.

Art Direction
Un triumvirato composto da un team di grandi architetti che da sempre operano nel quartiere, avendo negli anni curato importanti eventi di design o architetture, garantisce una supervisione e una art-direction che dia armonia e valore estetico a tutti gli interventi sul territorio, coordinati dall’Associazione.

Comunicazione
Mappe, segnaletica stradale, sito, newsletter, conferenza stampa, press-point, info-point, media-partnership, comunicati stampa, comunicazione on-line e altre iniziative saranno attivate  per dare visibilità a presenze espositive, eventi, protagonisti del circuito.

I contenuti dettagliati del piano di comunicazione e gli interventi di qualificazione territoriale del progetto verranno diffusi nelle prossime settimane.

/ No comments

ELITA CHRISTMAS PARK

18 -19 DICEMBRE 2010 // h.11:00 – 00:00 // SPAZIO A VIA TORTONA 54

Natale, tempo di regali ma anche di socialità.
Il Comune di Milano-Assessorato agli Eventi, Moda e Design, presenta, in collaborazione con Elita un progetto che coinvolge i creativi milanesi alle prese con il tema del Natale.

Ecco quindi che prende vita Elita Christmas Park, due giorni di manifestazione, il 18 ed il 19 dicembre, all’interno del nuovissimo Spazio A in Via Tortona 54. L’ex stabilimento Ansaldo si presta perfettamente ad ospitare, suddiviso in 3 aree, eventi e realtà del territorio milanese, concentrate in uno spazio di 4000 metri quadri.
Culture contemporanee e nuove forme di socializzazione, sono i cardini attorno ai quali si sviluppa il progetto Christmas Park.

Dalle 11.00 a mezzanotte la programmazione si intreccerà ad una serie di attività che spazieranno dalla musica all’arte contemporanea, dal mercato vintage a quello dei nuovi designer, dal picnic in un parco indoor, sino all’intrattenimento pensato per i più piccoli, dalle performance artistiche al dancefloor per animare la sera.
Lo spazio sarà aperto e di libero accesso, con la possibilità per il pubblico di partecipare a tutte le attività previste libere o a pagamento secondo le proprie voglie ed i propri interessi.

Elita Christmas Park sarà in filo diretto con Radio Deejay dove dal 2005 il Trio Medusa organizza ogni dicembre una maratona radiofonica in favore del Cesvi. 24 ore di festa in diretta sia radiofonica che televisiva, attraverso l’sms solidale ed un’asta e-bay vengono raccolti i fondi per i diversi progetti di cui il Cesvi si occupa.
Nello specifico i fondi raccolti da Radio Deejay sono e saranno destinati  prevalentemente alle associazioni locali Streets Ahead e Mashamabanzou Care Trust e all’Ospedale Saint Albert in Zimbabwe che intervengono sulla prevenzione dell’Hiv/Aids e di altre malattie sessualmente trasmissibili, promuovendo attività educative, sportive e artistiche. Ai fondi raccolti da Deejay si aggiungeranno le quote relative agli incassi delle diverse attività del christmas park.

——————————————————————————————————————–

18  & 19 DICEMBRE DALLE 11:00 ALLE 00:00

REGALA UN SOGNO

All’interno dell’iniziativa Christmas Park, viene ospitata la Fondazione Magica Cleme Onlus che si occupa di sostenere i minori con patologie oncologiche e le loro famiglie. Il progetto “Regala un Sogno” si prefigge, attraverso la proposta di acquisto solidale e il versamento di parte del ricavato di Christmas Park, di finalizzare il finanziamento del film “Quello alto con le stampelle”.

HOSTERIA STRAORDINARIA

Un’osteria sempre aperta, dove degustare differenti menù a base di prodotti straordinari: un’accurata selezione della migliore produzione agro-alimentare italiana biologica, biodinamica e naturale nel rispetto per la terra, per i suoi frutti e per il consumatore finale. Per tutti la possibilità, inoltre, di richiedere un cestino, un plaid e stendersi nel tranquillo verde urbano.

FOYER DE DANSE

Una console nel foyer, animata a partire dal pomeriggio dai più interessanti dj in circolazione. Un club nella città con un dancefloor nel giardino artificiale.
Colonna sonora della prima notte, il dj set di Space Dimension Controller (R&S / Clone). Per descrivere il suo genere hanno usato parole come electro, space funk, cosmic disco, pop-psychedelic, techno-funk, jazz fusion, disco house and electronica. Insomma, uno dei più discussi producer dell’anno. La domenica sarà invece il turno di John Talabot (Permanent Vacation, Hivern Disk). Da perfetto sconosciuto a nuova promessa spagnola in un solo, frenetico anno. Ricetta a base di Disco Music e Northern Soul che si fondono per far muovere ogni arto.

line up:

18/12

-17:00 Cascao e lady Maru
-18:00 rocket pres. Allo e la Valigetta
-19:00 magnolia pres. Hi 5 fuckin’ lovers
-20:00 tbc
-21:00 elita sunday park pres. gommage
-22:30 SPACE DIMENSION CONTROLLER djset

19/12

-18:00 la casa 139 pres. Joe Gritty (The bad and the ugly)
-19:00 tunnel pres. sandiego
-20:00 magazzini generali pres. fabio parente
-21:00 elita carousel pres. kosmi
-22:30 JOHN TALABOT

BLUE LOUNGE

L’area relax dove riprendere il fiato e rilassarsi, lasciarsi cullare e risposare fra sdraio e sedute, fissando il cielo blu.

ART GALLERY

Un’atipica galleria d’arte in grado di riunire i protagonisti della nuova scena artistica milanese.
Art Kitchen getta semi al vento. Un megafono per voci nuove: cinque telai e cinque diverse realtà per presentare l’arte della stampa serigrafica. Un rotolo di carta infinito per ripulirci dall’arte sbagliata e produrre nuove idee.
Alterarti indaga, manipola le sensibilità e rompe col quotidiano con Simona da Pozzo, artista contemporanea in grado di ricucire fisicamente quel che confini geografici separano.
Rocknroll Photos immerge il pubblico in un percorso decennale fra i migliori palchi della tradizione live, visti da Paolo Proserpio.
Falko, a chiudere, presenta un nuovo concept urban-noir fra stampe, installazioni, sculture e toys.

PLAYGROUND

Spazio ludico creativo che avvicina i più piccoli all’arte contemporanea, a cura dell’associazione Pane Arte e Marmellata. Workshop d’arte, laboratori ed intrattenimenti dai 5 anni in su: tagliamo, incolliamo e disegniamo  personaggi, sfondi, parole, oggetti per  reinventare insieme il mondo delle favole e creare una  lunghissima e incredibile “storia ingarbugliata”.

GALLERIA DELL’INSOLITO

La via dello shopping all’interno del Christmas Park, un grande mercato che si snoda fra le colonne del piano superiore.
Il Grande Circo delle Pulci invade le arcate con show di ogni genere: mercatini vintage, art performance, giochi, aste bizzarre di oggetti improponibili e introvabili, animazione circense, cartomanti, giochi, gente divertente e tanto good humour.
Chérie’s Tree House da vita a un mondo di sogni, tra designer di ricerca e artisti emergenti della moda e design. Un luogo magico nel quale ognuno possa realizzare le sue fantasie, dare spazio al bambino in se, con DJ Set che fanno ballare tra bolle di sapone e foglie.
La Swap Area che promuoverà invece un’accesa disputa per accaparrarsi i capi più pregiati o strambi.

————————————————————————————————-

SPAZIO A, VIA TORTONA 54
18 e 19 DICEMBRE 2010
DALLE 11:00 ALLE 00:00
FREE ENTRY

for more info :
www.elitamilano.org

/ Nessun commento

ELITA CHRISTMAS PARK

18 -19 DICEMBRE 2010 // h.11:00 – 00:00 // SPAZIO A VIA TORTONA 54

Natale, tempo di regali ma anche di socialità.
Il Comune di Milano-Assessorato agli Eventi, Moda e Design, presenta, in collaborazione con Elita un progetto che coinvolge i creativi milanesi alle prese con il tema del Natale.

Ecco quindi che prende vita Elita Christmas Park, due giorni di manifestazione, il 18 ed il 19 dicembre, all’interno del nuovissimo Spazio A in Via Tortona 54. L’ex stabilimento Ansaldo si presta perfettamente ad ospitare, suddiviso in 3 aree, eventi e realtà del territorio milanese, concentrate in uno spazio di 4000 metri quadri.
Culture contemporanee e nuove forme di socializzazione, sono i cardini attorno ai quali si sviluppa il progetto Christmas Park.

Dalle 11.00 a mezzanotte la programmazione si intreccerà ad una serie di attività che spazieranno dalla musica all’arte contemporanea, dal mercato vintage a quello dei nuovi designer, dal picnic in un parco indoor, sino all’intrattenimento pensato per i più piccoli, dalle performance artistiche al dancefloor per animare la sera.
Lo spazio sarà aperto e di libero accesso, con la possibilità per il pubblico di partecipare a tutte le attività previste libere o a pagamento secondo le proprie voglie ed i propri interessi.

Elita Christmas Park sarà in filo diretto con Radio Deejay dove dal 2005 il Trio Medusa organizza ogni dicembre una maratona radiofonica in favore del Cesvi. 24 ore di festa in diretta sia radiofonica che televisiva, attraverso l’sms solidale ed un’asta e-bay vengono raccolti i fondi per i diversi progetti di cui il Cesvi si occupa.
Nello specifico i fondi raccolti da Radio Deejay sono e saranno destinati  prevalentemente alle associazioni locali Streets Ahead e Mashamabanzou Care Trust e all’Ospedale Saint Albert in Zimbabwe che intervengono sulla prevenzione dell’Hiv/Aids e di altre malattie sessualmente trasmissibili, promuovendo attività educative, sportive e artistiche. Ai fondi raccolti da Deejay si aggiungeranno le quote relative agli incassi delle diverse attività del christmas park.

——————————————————————————————————————–

18  & 19 DICEMBRE DALLE 11:00 ALLE 00:00

REGALA UN SOGNO

All’interno dell’iniziativa Christmas Park, viene ospitata la Fondazione Magica Cleme Onlus che si occupa di sostenere i minori con patologie oncologiche e le loro famiglie. Il progetto “Regala un Sogno” si prefigge, attraverso la proposta di acquisto solidale e il versamento di parte del ricavato di Christmas Park, di finalizzare il finanziamento del film “Quello alto con le stampelle”.

HOSTERIA STRAORDINARIA

Un’osteria sempre aperta, dove degustare differenti menù a base di prodotti straordinari: un’accurata selezione della migliore produzione agro-alimentare italiana biologica, biodinamica e naturale nel rispetto per la terra, per i suoi frutti e per il consumatore finale. Per tutti la possibilità, inoltre, di richiedere un cestino, un plaid e stendersi nel tranquillo verde urbano.

FOYER DE DANSE

Una console nel foyer, animata a partire dal pomeriggio dai più interessanti dj in circolazione. Un club nella città con un dancefloor nel giardino artificiale.
Colonna sonora della prima notte, il dj set di Space Dimension Controller (R&S / Clone). Per descrivere il suo genere hanno usato parole come electro, space funk, cosmic disco, pop-psychedelic, techno-funk, jazz fusion, disco house and electronica. Insomma, uno dei più discussi producer dell’anno. La domenica sarà invece il turno di John Talabot (Permanent Vacation, Hivern Disk). Da perfetto sconosciuto a nuova promessa spagnola in un solo, frenetico anno. Ricetta a base di Disco Music e Northern Soul che si fondono per far muovere ogni arto.

line up:

18/12

-17:00 Cascao e lady Maru
-18:00 rocket pres. Allo e la Valigetta
-19:00 magnolia pres. Hi 5 fuckin’ lovers
-20:00 tbc
-21:00 elita sunday park pres. gommage
-22:30 SPACE DIMENSION CONTROLLER djset

19/12

-18:00 la casa 139 pres. Joe Gritty (The bad and the ugly)
-19:00 tunnel pres. sandiego
-20:00 magazzini generali pres. fabio parente
-21:00 elita carousel pres. kosmi
-22:30 JOHN TALABOT

BLUE LOUNGE

L’area relax dove riprendere il fiato e rilassarsi, lasciarsi cullare e risposare fra sdraio e sedute, fissando il cielo blu.

ART GALLERY

Un’atipica galleria d’arte in grado di riunire i protagonisti della nuova scena artistica milanese.
Art Kitchen getta semi al vento. Un megafono per voci nuove: cinque telai e cinque diverse realtà per presentare l’arte della stampa serigrafica. Un rotolo di carta infinito per ripulirci dall’arte sbagliata e produrre nuove idee.
Alterarti indaga, manipola le sensibilità e rompe col quotidiano con Simona da Pozzo, artista contemporanea in grado di ricucire fisicamente quel che confini geografici separano.
Rocknroll Photos immerge il pubblico in un percorso decennale fra i migliori palchi della tradizione live, visti da Paolo Proserpio.
Falko, a chiudere, presenta un nuovo concept urban-noir fra stampe, installazioni, sculture e toys.

PLAYGROUND

Spazio ludico creativo che avvicina i più piccoli all’arte contemporanea, a cura dell’associazione Pane Arte e Marmellata. Workshop d’arte, laboratori ed intrattenimenti dai 5 anni in su: tagliamo, incolliamo e disegniamo  personaggi, sfondi, parole, oggetti per  reinventare insieme il mondo delle favole e creare una  lunghissima e incredibile “storia ingarbugliata”.

GALLERIA DELL’INSOLITO

La via dello shopping all’interno del Christmas Park, un grande mercato che si snoda fra le colonne del piano superiore.
Il Grande Circo delle Pulci invade le arcate con show di ogni genere: mercatini vintage, art performance, giochi, aste bizzarre di oggetti improponibili e introvabili, animazione circense, cartomanti, giochi, gente divertente e tanto good humour.
Chérie’s Tree House da vita a un mondo di sogni, tra designer di ricerca e artisti emergenti della moda e design. Un luogo magico nel quale ognuno possa realizzare le sue fantasie, dare spazio al bambino in se, con DJ Set che fanno ballare tra bolle di sapone e foglie.
La Swap Area che promuoverà invece un’accesa disputa per accaparrarsi i capi più pregiati o strambi.

————————————————————————————————-

SPAZIO A, VIA TORTONA 54
18 e 19 DICEMBRE 2010
DALLE 11:00 ALLE 00:00
FREE ENTRY

for more info :
www.elitamilano.org

/ No comments

Ralph Lauren 4D Experience

La nuova frontiera della sfilata?

/ Nessun commento

Ralph Lauren 4D Experience

La nuova frontiera della sfilata?

/ No comments

START! 2011

Dopo il grande successo ottenuto nella precedente Design Week,anche quest’anno Fuorisalone.it e Studiolabo propongono il progetto START!

START! nasce con l’obiettivo di consentire a tutte le realtà nuove, di mostrarsi in un contesto prestigioso dall’alta visibilità internazionale.
Mettendo a disposizione una location frazionata per vari espositori, START! diventa una vera e propria vetrina per professionisti che potranno farsi conoscere; un’occasione di incontro tra impresa e nuovo design.
Studiolabo e Fuorisalone.it attraverso un team interno di allestitori, graphic designer e concept designer offriranno all’interno del pacchetto la comunicazione dedicata dell’evento (newsletter, pagina dedicata nel portale Fuorisalone.it, ufficio stampa etc), allestimento della location e quello che concerne l’informazione e la diffusione dell’evento.

Per disponibilità di spazi e costi scaricare il pdf.

CONTATTI
Giulia Gasperini
giulia@studiolabo.it
Tel. 02 36.63.81.50

/ Nessun commento

START! 2011

Dopo il grande successo ottenuto nella precedente Design Week,anche quest’anno Fuorisalone.it e Studiolabo propongono il progetto START!

START! nasce con l’obiettivo di consentire a tutte le realtà nuove, di mostrarsi in un contesto prestigioso dall’alta visibilità internazionale.
Mettendo a disposizione una location frazionata per vari espositori, START! diventa una vera e propria vetrina per professionisti che potranno farsi conoscere; un’occasione di incontro tra impresa e nuovo design.
Studiolabo e Fuorisalone.it attraverso un team interno di allestitori, graphic designer e concept designer offriranno all’interno del pacchetto la comunicazione dedicata dell’evento (newsletter, pagina dedicata nel portale Fuorisalone.it, ufficio stampa etc), allestimento della location e quello che concerne l’informazione e la diffusione dell’evento.

Per disponibilità di spazi e costi scaricare il pdf.

CONTATTI
Giulia Gasperini
giulia@studiolabo.it
Tel. 02 36.63.81.50

/ No comments

Fatti per coltivare

Terzo incontro della serie Visioni Sensibili organizzato dall’ecobookshop Valcucine di corso Garibaldi 99 (MI)

Ospiti della serata: Lunedì sostenibili e i designer Stefano Citi e Simone Simonelli per l’inaugurazione della mostra  FATTI PER COLTIVARE.

INAUGURAZIONE LUNEDì 29 NOVEMBRE H.18
LA MOSTRA CONTINUERA’ FINO AL 4 DICEMBRE
Per maggiori info:

/ Nessun commento

Fatti per coltivare

Terzo incontro della serie Visioni Sensibili organizzato dall’ecobookshop Valcucine di corso Garibaldi 99 (MI)

Ospiti della serata: Lunedì sostenibili e i designer Stefano Citi e Simone Simonelli per l’inaugurazione della mostra  FATTI PER COLTIVARE.

INAUGURAZIONE LUNEDì 29 NOVEMBRE H.18
LA MOSTRA CONTINUERA’ FINO AL 4 DICEMBRE
Per maggiori info:

/ No comments